Covid: Paita (Iv), 'Governo ripensi misura su coprifuoco'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 22 apr. (Adnkronos) – “Ridare possibilità agli eventi all'aperto di ripartire ma imporre un coprifuoco alle 22 rappresenterebbe una sorta di paradosso contraddittorio: di fatto, si finirebbe per dare un altro colpo al settore del teatro e dello spettacolo dal vivo”. Lo afferma Raffaella Paita, deputata di Italia viva. “Per questo -aggiunge- ci pare incoraggiante la precisazione del Governo che le decisioni sul coprifuoco verranno tarate in base ai dati epidemiologici, tanto che non è affatto detto rimanga in vigore fino al 31 luglio".

"Tuttavia, per evitare che un orario del genere rischi di rivelarsi un danno rispetto alle esigenze fondamentali del settore e dunque alle necessità delle migliaia di persone che vivono grazie alla cultura e allo spettacolo, chiediamo al Governo -aggiunge- di ripensare la misura, magari individuando soluzioni tecniche adatte. Si potrebbe, per esempio, immaginare delle deroghe per chi esce da uno spettacolo teatrale o da un cinema. Bisogna fare il possibile per evitare di assestare il colpo di grazia per un settore fondamentale della vita sociale e anche economica del nostro Paese".