Covid, Palù: "Cina zitta per 4 mesi, Oms l'ha lodata"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"I cinesi sono stati zitti per 4 mesi". Sono le parole del virologo Giorgio Palù in collegamento con Quarta Repubblica. "Io credo alla scienza, la scienza dice una verità inconfutabile. Su decine di migliaia di sequenze di genomi depositate nelle banche dati internazionali si può tranquillamente vedere l'evoluzione del virus, quando ha cominciato a modificarsi e a trasmettersi da uomo a uomo. C'è una data precisa, un orologio biologico che indica i primi di settembre" dello scorso anno, "il momento in cui il virus ha iniziato a trasmettersi".

"I cinesi sono stati zitti per ben 4 mesi. Prima di prenderci le colpe, ricordiamoci che questo virus nasce in Cina, nasce a Wuhan, si è trasmesso da est a ovest. Se lo avessimo saputo in anticipo, anche l'Oms ce lo ha detto con un po' di ritardo e si è preoccupata di lodare i cinesi, avremmo potuto adottare misure più precise", afferma ancora.