Covid, Pd Lombardia: no taglio acconto Rsa, assessorato in tilt

Mch

Milano, 19 giu. (askanews) - Un taglio "sbagliato e ingiustificato: l'assessorato in tilt". Cos il Partito democratico della Lombardia ha commentato in una nota la decisione della Regione di ridurre del 5% l'acconto del budget di competenza a partire da giugno. "Questo taglio sbagliato e ingiustificato - hanno scritto Carlo BorghettieGian Antonio Girellidel Pd-. L'assessorato in tilt. Gallera penalizza nuovamente strutture che sono gi state duramente colpite dal Covid".

Per gli esponenti dem "le Rsa e Rsd hanno bisogno di quelle risorse ora, per pagare gli stipendi di medici, infermieri e operatori sociosanitari: altro che chiamarli eroi. Sono risorse che vengono sottratte senza preavviso, nonostante siano gi nel bilancio regionale. Il rischio - hanno attaccato gli esponenti del Pd - che molte non riescano a superare la crisi, ma alla Regione, ancora una volta, sembra non interessare ci che avviene nelle RSA, che ha lasciate sole fin dall'inizio dell'emergenza".