Covid, polizia interrompe due feste in casa a Milano: 17 multati

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 3 mag. (askanews) - Tra ieri e oggi, i poliziotti delle Volanti hanno interrotto due feste organizzate in altrettanti stabili di Milano, identificando complessivamente 17 cittadini, quasi tutti latinoamericani, che saranno sanzionati per il mancato rispetto delle norme anti Covid-19. Lo ha riferito la questura del capoluogo lombardo, spiegando che intorno alle 7.20 di ieri mattina, i poliziotti hanno sorpreso otto persone (di cui sette originarie di Perù e Ecuador, due dei quali pregiudicati) che, dalla sera prima, stavano festeggiando con alcol e musica nell'abitazione di una coppia di peruviani, il battesimo del loro terzo figlio, presente in casa insieme con i suoi due fratelli minorenni. Gli agenti sono intervenuti su richiesta di alcuni vicini esasperati dal frastuono che da ore proveniva dall'appartamento della famiglia che vive in uno stabile di via Carlo Parea, nella popolare e periferica zona di Ponte Lambro,

Il secondo intervento è avvenuto pochi minuti dopo le 5 di questa mattina in via Giovanni Treccani Degli Alfieri, in un'altra zona periferica della città, lo Stadera. Alcuni condomini hanno segnalato che era in corso una festa nel locale deposito al piano terra, dove effettivamente i poliziotti hanno sorpreso a ballare otto cittadini ecuadoriani (due dei quali con precedenti) e una donna italiana.