Covid, presidente Usa: "Americani adulti otterranno il vaccino entro il primo maggio"

·2 minuto per la lettura
Covid Biden vaccino
Covid Biden vaccino

Mentre alcuni Paesi europei sospendono la somministrazione del vaccino AstraZeneca, dagli Usa il presidente Joe Biden fa sapere: “Siamo sulla buona strada per raggiungere l’obiettivo di 100 milioni di vaccinazioni nel mio 60esimo giorno in carica”. Gli Stati Uniti probabilmente supereranno l’obiettivo iniziale di 100 milioni di dosi entro i suoi primi 100 giorni da presidente. Così ha reso noto il presidente statunitense. Negli Usa continua la lotta all’emergenza Covid e Biden lancia un messaggio di speranza:Tutti gli americani adulti potranno ottenere il vaccino non più tardi del primo maggio.

Covid, Biden: “Vaccino entro 1 maggio”

Nel messaggio pubblicato sul suo profilo Twitter, Joe Biden ha aggiunto: “Ordinerò a tutti gli stati, le tribù e i territori che tutti i cittadini adulti possano essere candidati alla vaccinazione entro il primo maggio”. Se si aumenta il numero degli adulti vaccinati, “possiamo accelerare il massiccio sforzo a livello nazionale per riaprire le nostre scuole in sicurezza” entro i prossimi 50 giorni.

Non mi arrenderò finché non avremo sconfitto questo virus. Ma ho bisogno di voi, del popolo americano. Ho bisogno che ogni americano faccia la sua parte”, ha detto Biden nel suo primo discorso televisivo alla nazione. Quindi ha aggiunto: “Ho bisogno che vi vacciniate quando è il vostro turno e quando avrete l’opportunità di farlo. Questa la lotta è tutt’altro che finita. Può succedere di tutto, le condizioni possono cambiare. Gli scienziati hanno chiarito che la situazione potrebbe peggiorare di nuovo con la diffusione delle nuove varianti del virus”.

Il 4 luglio, giorno dell’anniversario dell’indipendenza degli Stati Uniti, per Biden può diventare anche la data dell’indipendenza dal coronavirus. Per raggiungere l’obiettivo tanto atteso, è importante che “tutti facciano il proprio dovere”, ha ribadito il presidente americano. Da Biden non sono mancate neppure le critiche implicite indirizzate al suo predecessore, Donald Trump. “Un anno fa siamo stati colpiti da un virus che è stato accolto con silenzio e si è diffuso senza controllo. Negazioni per giorni, settimane, poi mesi. Ciò ha portato a più morti”, ha commentato.

Il Giorno dell’Indipendenza

Joe Biden ha sottolineato che: “Se tutti facciamo la nostra parte, lo facciamo insieme, entro il 4 luglio ci sono buone probabilità che voi, le vostre famiglie e i vostri amici potrete riunirvi nel vostro cortile, o nel vostro quartiere, e fare una grigliata e un barbecue e celebrare il Giorno dell’Indipendenza”.

Ma ha precisato: “Ciò non significa grandi eventi, con molte persone insieme, ma significa che piccoli gruppi potranno riunirsi. Dopo questo anno lungo e difficile, questo Giorno dell’Indipendenza sarà qualcosa di veramente speciale. Non solo celebriamo la nostra indipendenza come nazione, ma iniziamo a celebrare la nostra indipendenza da questo virus”.