Covid: Pretto (Lega), 'ritardi in green pass per chi si sottopone a tampone'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 2 ott. (Adnkronos) – “Le strutture informatiche messe in campo dal ministero della Salute devono far fronte al numero sempre maggiore di richieste per il green pass a seguito di esito negativo del tampone rapido. Ho presentato una interrogazione al ministro Speranza in cui la Lega chiede di intervenire subito per evitare una ulteriore discriminazione nei confronti di coloro che scelgono la via del tampone –come prevede la norma- per l’ottenimento del green pass". Lo afferma il deputato della Lega Erik Umberto Pretto.

"Dal 15 ottobre, con l’entrata in vigore delle nuove regole, non è difficile pensare a una impennata di tamponi rapidi. E’ doveroso -chiede l'esponente del Carroccio- garantire a tutti i cittadini un percorso celere per agevolare l’organizzazione dei rispettivi impegni e orari di lavoro previsti da contratto”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli