Covid, pubblicate le linee guida per la scuola: mascherina solo per i fragili

banchi di scuola
banchi di scuola

L’Istituto Superiore di Sanità ha pubblicato il documento contenente le regole anti Covid da applicarsi a scuola durante l’anno scolastico 2022/23. Si tratta di linee guida valide indistintamente per tutti gli istituti di ordine e grado che prevedono un rientro in classe senza mascherina ad eccezione dei soggetti fragili, ovvero “coloro che sono a rischio di sviluppare forme severe della malattia” (che dovranno indossare la FFP2), e di chi ha il raffreddore.

Linee guida per la scuola

Le indicazioni di base prevedono l’addio al distanziamento e la ripresa delle attività come erano prima della pandemia. Restano raccomandati il ricambio frequente dell’aria e la sanificazione ordinaria e straordinaria periodica dei locali scolastici.

Il documento spiega anche come ci si dovrà comportare con alunni e personale che dovessero presentare sintomi compatibili con l’infezione, ovvero “tosse e raffreddore con difficoltà respiratoria, vomito, diarrea, perdita di gusto o olfatto, cefalea intensa, temperatura superiore a 37.5, test diagnostico positivo“: in caso di raffreddore o sintomi lievi si rimane a scuola con mascherina chirurgica o FFP2, se si risulta contagiati si dovranno invece rispettare le regole generali sulla quarantena. Per rientrare in classe sarà comunque necessario un tampone negativo.

Il piano B in caso di nuova ondata

Le precedenti indicazioni saranno sostituite da altre più stringenti in caso di una nuova ondata di contagi. Se i casi dovessero rapidamente aumentare, verrebbero applicate restrizioni simili a quelle dello scorso anno: uso di mascherine chirurgiche o FFP2 per gli studenti, mascherine FFP2 per il personale scolastico, distanziamento di un metro (ove le condizioni logistiche e strutturali lo consentano), turni a mensa, sospensione delle gite, misure per evitare affollamenti negli spazi comuni, intervallo in classe.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli