Covid, Putin ha ricevuto la terza dose del vaccino anti-covid

·1 minuto per la lettura
Putin terza dose vaccino
Putin terza dose vaccino

Dopo Joe Biden e più recentemente Sergio Mattarella, anche per il presidente russo Vladimir Putin è arrivato il momento di ricevere la terza dose del vaccino. Al capo del Cremlino è stata inoculata la dose booster di Sputnik light.

L’annuncio è stato dato dai media russi con la conferma che è stata data dallo stesso Putin durante un incontro con Denis Logonuv vicedirettore del Centro nazionale di ricerca epidemiologica e microbiologica N.F. Gamaleja.

Putin terza dose vaccino, “L’iniezione è stata data indolore”

Proprio nel corso dell’incontro con Logunov, il presidente russo ha reso noto di non aver sentito alcun dolore durante la somministrazione della dose booster di Sputnik. La terza dose arriva dopo che le prime due erano state ricevute rispettivamente a marzo e ad aprile 2021.

Putin terza dose vaccino, il presidente russo si è offerto volontario di un nuovo vaccino

Nel frattempo stando a quanto appreso, il presidente russo si è reso disponibile a partecipare alla sperimentazione di un nuovo vaccino anti-covid che potrebbe essere inoculato per via nasale. Tale richiesta è arrivata durante l’incontro con Logunov.

Putin terza dose vaccino, il bilancio delle vittime in Russia è preoccupante

Intanto la curva della mortalità per covid in Russia procede senza sosta. Stando a quanto emerso dai dati ufficiali si parlerebbe di circa 230mila morti da quando si è diffusa la pandemia fino al mese di ottobre 2021. Secondo quanto reso noto dai dati diffusi dal centro di crisi e riportato da ANSA, l’ammontare dei decessi in Russia sarebbe il 2,83% sul totale dei pazienti covid.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli