Covid, quali sono le regioni con più ricoveri: Friuli e Bolzano in cima alla classifica

·1 minuto per la lettura
covid regioni ricoveri
covid regioni ricoveri

Mentre alcuni territori si preparano ad un possibile ingresso in zona gialla a partire dalla prossima settimana, le autorità sanitarie hannoo reso note le regioni che registrano più ricoveri di pazienti positivi al Covid in area medica o in terapia intensiva. A guidare la classifica vi sono Friuli Venezia-Giulia e Provincia Autonoma di Bolzano.

Regioni con più ricoveri Covid

Stando ai dati aggiornati a giornata di domenica 21 novembre 2021, i ricoverati in rianimazione a livello nazionale sono 520 per un tasso di occupazione pari al 6%. Se questo è un numero inferiore alla soglia che fa scattare la zona gialla, a preoccupare sono i dati di alcune regioni.

In Friuli i reparti ordinari sono infatti pieni al 14,8%, ad un passo dall’asticella, mentre le terapie intensive al 13,1%. A Bolzano spaventa l’incidenza settimanale dei casi ogni 100 mila abitanti, pari a 406: le aree mediche sono occupate al 14,2% e le rianimazioni al 13,1%.

Regioni con più ricoveri Covid: le terapie intensive

Le altre regioni hanno invece numeri meno preoccupanti: la Calabria ha la degenza ordinaria occupata al 12,8% la Valle d’Aosta al 9,6%, la Sicilia al 9,5% e il Lazio al 9,4%. Per quanto riguarda le terapie intensive, dopo Friuli e Bolzano ci sono le Marche (10,5%) seguite dalla Toscana (7,2%) e dal Lazio (6,8%).

Numeri che per il momento tengono lontane queste regioni dalla zona gialla e che spingono però i governatori a chiedere al governo nuove misure restrittive. L’incontro tra questi ultimi e l’esecutivo è in programma per martedì 23 novembre.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli