Covid, quarantena per Zingaretti: moglie contagiata dal virus

·2 minuto per la lettura
Covid
Covid

La moglie del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, è recentemente risultata positiva al coronavirus. Pertanto, da alcuni giorni, l’ex segretario del Partito Democratico è stato posto in isolamento fiduciario. Al momento, pare che Zingaretti si sia sottoposto al tampone, ottenendo esito negativo: ciononostante, dovrà osservare un periodo di quarantena compreso tra i quattro e i cinque giorni.

Zingaretti, moglie positiva al Covid: governatore Lazio in isolamento fiduciario

Il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, si trova in isolamento dopo essere entrato in contatto con un soggetto risultato positivo al SARS-CoV-2. Si tratta, in particolare, della moglie dell’ex segretario del Partito Democratico, Cristina Berliri, che ricopre il ruolo di dirigente del ministero del Lavoro.

Sulla base delle informazioni diramate da La Repubblica, la donna è risultata positiva al Covid nella giornata di mercoledì 25 agosto, nonostante avesse completato il ciclo vaccinale, ricevendo entrambe le dosi previste del vaccino Pfizer nel corso degli ultimi mesi.

Secondo quanto si apprende, pare che Cristina Berliri sia in buone condizioni di salute e stia affrontando la malattia in isolamento domiciliare, presso la sua abitazione situata nel quartiere Prati, a Roma. Insieme alla dirigente del ministero del Lavoro, si trova il marito e governatore del Lazio che, pur essendo risultato negativo al Covid al tampone di controllo, dovrà rispettare un periodo di isolamento fiduciario.

Zingaretti, moglie positiva al Covid: terza quarantena per il governatore

La situazione vissuta dal presidente della Regione Lazio si configura come la terza quarantena che deve rispettare dopo essere entrato in contatto con il virus, in modo diretto o indiretto.

L’ex segretario del PD, infatti, fu uno dei primi politici a essere infettato dal Covid alla fine del mese di febbraio 2020, dopo aver partecipato a un incontro con aperitivo a Milano.

La seconda quarantena, invece, risale a poche settimane fa e fu necessaria nel momento in cui venne comunicata la positività al SARS-CoV-2 di un membro del suo staff.

Infine, il terzo isolamento rappresenta una conseguenza del contagio della moglie Cristina Berlini.

Zingaretti, moglie positiva al Covid: la disdetta della visita ad Amatrice

L’annuncio dell’isolamento fiduciario che Zingaretti dovrà rispettare spiega per quale motivo il presidente della Regione Lazio non abbia potuto recarsi in visita ad Amatrice insieme al presidente del Consiglio Mario Draghi, nella giornata di martedì 24 agosto. La visita era stata organizzata per commemorare le vittime del drammatico terremoto che, cinque anni fa, travolse l’Italia centrale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli