Covid, Rasi (ex Ema): "Fidiamoci della scienza, acceleriamo la macchina vaccinale"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

"Ora acceleriamo la macchina vaccinale e recuperiamo il tempo perso". Guido Rasi, direttore scientifico di Consulcesi ed ex direttore esecutivo dell'Agenzia europea del farmaco, commenta così le valutazioni dell'Agenzia europea dei farmaci (Ema) sul vaccino AstraZeneca. "Siamo stati ipercauti nel sospendere la somministrazione dei vaccini prodotti da Astrazeneca e questo dovrebbe rassicurare i cittadini: ora siamo più sicuri di prima sull'efficacia e la sicurezza di questo vaccino", aggiunge.

E sottolinea: "Ora basta cedere all'emotività, fidiamoci della scienza", anche perché questo stop di pochi giorni ha causato, secondo Rasi, "danni certi contro solo ipotetici rischi. Sospendere è stata una decisione politica con cui ora dovremo fare i conti. Perché se accelerando un po' i tempi si potranno recuperare i vaccini non effettuati in questi giorni, molto più difficile sarà contrastare l'incertezza delle persone. Molti esiteranno a vaccinarsi con Astrazeneca. E a loro dico: lo stop va considerato un segnale positivo che dimostra l'importanza che, sia a livello nazionale che europeo, viene dato alla sicurezza dei farmaci". (segue)