Covid: report Gimbe, -15,8% contagi in 7 giorni, 'da metà agosto oscillazioni'

featured 1643822
featured 1643822

Milano, 1 set. (Adnkronos Salute) – Tornano a scendere i contagi Covid in Italia. Secondo il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe, nella settimana 24-30 agosto si rileva una diminuzione del 15,8% dei nuovi casi rispetto alla precedente (149.701 contagi censiti contro 177.877). In calo del 12,2% rispettivamente i casi attualmente positivi (660.241, quasi 92mila in meno) e le persone in isolamento domiciliare (654.588, quasi 91mila in meno). "Dopo il 'rimbalzo' della scorsa settimana – spiega Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe – il numero dei nuovi casi settimanali torna ad assestarsi intorno a quota 149 mila, con una media mobile a 7 giorni di oltre 21 mila casi al giorno, documentando che da metà agosto, al di là di modeste oscillazioni, la curva è in fase di plateau".

In tutte le Regioni si registra un decremento percentuale dei nuovi casi (dal -3,2% della Basilicata al -32% della Sardegna). Rispetto alla settimana precedente, in 98 Province si rileva una diminuzione dei nuovi casi (dal -1,3% di Parma al -43% di Gorizia), nelle restanti 9 Province si rileva un incremento (dal +0,3% di Torino al +23,6% di Lecco). L'incidenza si attesta sotto i 500 casi per 100.000 abitanti in tutte le province.

Sul fronte dei test si registra un calo nel numero dei tamponi totali (-7,6%): si è passati da 1.109.070 della settimana 17-23 agosto a 1.024.798 della settimana 24-30 agosto. In particolare i tamponi rapidi sono diminuiti dell'8,7% (-78.565) e quelli molecolari del 2,8% (-5.707). La media mobile a 7 giorni del tasso di positività si riduce dal 10,4% all'8,3% per i tamponi molecolari e dal 17,4% al 16% per gli antigenici rapidi.