Covid, restrizioni viaggi per nuova variante abbiano approccio scientifico - Oms

·1 minuto per la lettura
Il logo Oms a Ginevra

GINEVRA (Reuters) - L'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha messo in guardia dall'imporre restrizioni sui viaggi legate alla nuova variante B.1.1.529 del coronavirus, affermando che i Paesi devono "utilizzare un approccio scientifico e che si basi sui rischi".

"Arrivati a questo punto l'imposizione di misure legate ai viaggi non è consigliata", ha detto il portavoce dell'Oms Christian Lindmeier nel corso di una conferenza a Ginevra. "L'Oms raccomanda che i Paesi continuino ad applicare un approccio scientifico basato sul rischio nell'introdurre misure sui viaggi".

L'agenzia, che ha convocato una riunione di esperti per valutare se il nuovo ceppo costituisca una variante di interesse o di preoccupazione, condividerà con i governi ulteriori linee guida per indicare quali siano le iniziative che possono prendere in merito.

Ci vorrà qualche settimana per comprendere l'impatto della nuova variante e i ricercatori stanno lavorando per determinare quanto trasmissibile sia e in che modo influenzerà terapie e vaccini, ha aggiunto Lindmeier.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli