Covid, Rezza: considerare uso mascherine anche dove non è obbligatorio

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 17 giu. (askanews) - "Anche questa settimana tende ad aumentare, se pure lievemente, il numero di casi di Covid-19 nel nostro Paese: il tasso di incidenza si fissa a 310 casi per centomila abitanti, l'Rt è anche in lieve ripresa, siamo a 0,83, per fortuna, però, ben al di sotto dell'unità. Il tasso di occupazione dei posti di area medica e di terapia intensiva è rispettivamente al 6,7 e all' 1,9 per cento, quindi stabile rispetto alla scorsa settimana e fortunatamente non c'è una tendenza alla congestione delle strutture ospedaliere". Lo dice il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, nel consueto video settimanale a commento dei dati della cabina di regia sul monitoraggio della situazione epidemiologica nel Paese.

"Considerato, però, che è la velocità di circolazione virale è ancora relativamente elevata - avverte - anche laddove non è obbligatorio è bene sempre considerare l'uso di mascherine, soprattutto in presenza di forti aggregazioni. Ed è raccomandata la somministrazione della quarta dose, in maniera particolare alle persone più anziane e più fragili".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli