Covid, Riccardi (Fvg): se contagio peggiora compromesso piano Ssr

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 8 nov. (askanews) - "La proiezione con l'andamento attuale, e anche con i dati di oggi che mostrano in regione 438 nuovi casi, potrebbe farci raggiungere la soglia del 15% di occupazione da parte di pazienti Covid delle aree mediche: questo è un dato da mettere in conto e che dipende da fattori esogeni, legati alla importante mobilità del Friuli Venezia Giulia verso Paesi confinanti con alti dati di infezione, ma anche endogeni: gli assembramenti di persone prevalentemente non vaccinate, senza mascherina e che urlano sono esattamente le cose elementari che tutti abbiamo imparato non dovremmo fare. Se qualcuno lo fa si assuma la responsabilità". Lo ha rimarcato il vicegovernatore con delega alla Salute del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, commentando i dati e la situazione su contagio e occupazione degli ospedali illustrata dai vertici dell'Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale, non escludendo il rischio di una zona gialla per il Friuli Venezia Giulia.

"Questa tendenza pone alcune regioni del Paese in una situazione di oggettiva tendenza verso quella direzione e dovrebbe richiamarci ad atteggiamenti più prudenti: aderire alla campagna vaccinale, sottoporsi alla terza dose ed evitare di andare a fare chiasso senza mascherina e distanziamento nei cortei. Il sistema di salute del Friuli Venezia Giulia sta facendo tutto il possibile ma c'è un lavoro che devono fare anche i cittadini, anche quelli più responsabili: la maggioranza silenziosa che ha deciso di vaccinarsi deve - è opinione di Riccardi - cominciare a dire quello che pensa rispetto a una scelta importante che ha fatto".

Riccardi ha citato l'ultimo rapporto di Aifa che "dati alla mano - ha detto - dimostra ancora una volta l'efficacia del vaccino e che il numero di casi avversi è esattamente in linea con quello che si verifica all'assunzione di qualsiasi altro farmaco".

(segue)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli