Covid, Ricciardi: “In autunno tempesta perfetta, probabile aumento dei morti”

Walter Ricciardi
Walter Ricciardi

L’addio alle mascherine, le poche quarte dosi somministrate e l’aumento dei contagi potrebbero causare quella che Walter Ricciardi, consigliere del Ministero della Salute, ha definito una tempesta perfetta. Lo stesso si è schierato contro la proposta del sottosegretario Costa di dire addio all’isolamento dei casi positivi, che il collega Sileri ha già comunque affermato che non arriverà prima di settembre.

Ricciardi: “Tempesta perfetta in autunno”

Intervistato dalla Stampa, l’esperto ha lanciato l’allarme sull’arrivo di una forte ondata autunnale se si continuerà ad abbassare la guardia come negli ultimi giorni. Secondo lui l’obbligo di mascherina nei luoghi chiusi andava mantenuto “perché in questo momento, con i contagi in aumento, se smobilitiamo tutte le misure finiamo per arare il terreno al virus che in autunno potrebbe farci soffrire“.

La messa in guardia di Ricciardi è anche in riferimento alla nuova variante Omicron 5: “Dobbiamo capire che quello circolante oggi non è un virus più buono ed è invece più contagioso. Ha caratteristiche diverse ma continua a colpire soprattutto i non vaccinati e i fragili“. Ha quindi invitato il governo a mantenere un occhio lucido sull’evidenza e a seguire meno l’accondiscendenza.

Ricciardi: “I morti aumenteranno”

La sua massima preoccupazione è per gli anziani, le principali vittime della sua previsione: “Dopo l’estate è probabile un forte aumento della mortalità nella popolazione più anziana perché abbiamo mollato sulla campagna vaccinale, tanto che oggi l’80% degli ultraottantenni non ha fatto il secondo booster e abbiamo un basso livello di protezione anche tra i più giovani, con meno del 40% di vaccinati nella fascia 5-11 anni“. Il rischio è dunque che, abbassando la guardia, le famiglie si trasformino nuovamente in focolai che l’hanno scorso hanno finito per colpire i più fragili.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli