Covid Roma, oggi a Fiumicino aumentano contagi

·2 minuto per la lettura

Aumentano oggi i contagi covid a Fiumicino, in provincia di Roma. "Secondo il report della Asl Rm3 di oggi, in questo momento in città ci sono 154 persone positive al covid-19". Lo dichiara il sindaco di Fiumicino Esterino Montino. "Rispetto all'ultimo aggiornamento abbiamo 23 nuovi casi e 20 persone guarite - spiega il sindaco - con un'età media di 38 anni. Il rapporto con la popolazione totale è pari a 0.19 e la maggior parte dei casi riguardano donne (93)".

"Ad avere l'incidenza maggiore sono sempre Isola Sacra e Fiumicino che insieme raggiungono il 61% del totale dei casi - prosegue ancora Montino -, mentre Fregene conta il 12% del totale". "La nostra regione ha superato il 27% di terze dosi agli over 80, ma ricordo che possono accedere al booster tutte le persone che abbiano compiuto i 60 anni di età, oltre al personale sanitario e alle persone fragili - conclude -. E' importate tenere alto il livello di protezione dato dal vaccino, quindi invito tutte e tutti coloro che rientrano in queste categorie ad affrettarsi a prenotare la terza dose, sempre che siano passati 6 mesi dalla seconda somministrazione. Ma soprattutto invito chiunque non avesse ancora chiesto neanche la prima dose a farlo immediatamente. Se oggi la situazione è radicalmente migliore di quella di un anno fa è proprio grazie ai vaccini".

"Sta iniziando la quarta ondata e questa nuova situazione è amplificata da comportamenti che non dovrebbero esserci: tante persone senza mascherina anche quando ci sono assembramenti, pochi controlli dei Green pass nei ristoranti", dice il presidente dell'Ordine dei medici di Roma, Antonio Magi, fa il punto della situazione a Roma e nel Lazio, sottolineando come ad aumentare i rischi ci sono anche le scuole "dove comunque una parte degli studenti non è vaccinata".

"C'è un dato positivo - avverte Magi - che grazie alle vaccinazioni possiamo fare una vita quasi normale. Quello che mi preoccupa è però cosa sta accendo fuori dall'Italia e i controlli negli aeroporti, il riferimento è a Fiumicino. Servono controlli stringenti, penso ad un tampone negativo, per chi arriva a Roma da paesi dove i casi sono in aumento, questo per evitare di ritrovarci con focolai d'importazione. Ora possiamo ancora tracciare e questo è uno degli strumenti che ci permettere di evitare l'aumento dei casi".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli