Covid: Rosato, 'non esiste libertà di picchiare qualcuno, solidarietà a giornalista'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 30 ago. (Adnkronos) – "Solidarietà e stima, tanta, per Francesco Giovannetti, giornalista di Repubblica, aggredito da un ignorante violento che pretende di raccontare con le minacce e con i pugni il suo diritto a difendere la democrazia in questo Paese”. Così in un post su Facebook il presidente di Italia Viva, Ettore Rosato.

“Tutte le opinioni sono legittime, e grande rispetto per chi ha paura o dubbi sul vaccino, ma la libertà di picchiare qualcuno non esiste, e non esiste nemmeno la libertà di non rispettare le leggi che Governo e Parlamento fanno a tutela della salute di tutti, a cominciare dai più fragili. Così come l’aggressione ad un giornalista, mentre fa il suo dovere, dovrebbe far riflettere anche tutta la politica sui danni che si sono fatti con la troppa tolleranza nei confronti di chi in piazza non va per manifestare ma per cercare un nemico da attaccare”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli