Covid, Rt ancora in calo in Italia a 0,92. Scende anche l'incidenza

·2 minuto per la lettura
Covid (Photo: Ansa)
Covid (Photo: Ansa)

Ancora in calo l’indice Rt in Italia, che questa settimana si assesta a 0,92 contro lo 0,97 della scorsa. In calo anche l’incidenza, scesa in 7 giorni da 74 a 64 casi per centomila abitanti. E’ quanto emerge dall’analisi della Cabina di Regia riunita questa mattina. Nel periodo 18 - 31 agosto 2021, si legge nella bozza del report settimanale di monitoraggio, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,92 (range 0,79 - 1,02), al di sotto della soglia epidemica ed in diminuzione rispetto alla settimana precedente. Si osserva una diminuzione anche dell’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero (Rt=0,90 (0,86-0,94) al 31/8/2021 vs Rt=1 (0,97-1.04) al 24/8/2021).

Sono solo 3 le Regioni italiane a rischio moderato, contro le 17 della scorsa settimana: si tratta di Lombardia, Friuli Venezia Giulia e Provincia di Bolzano.
Tutte le altre sono a rischio basso. E’ quanto emerge dalla bozza del report settimanale di monitoraggio di ministero della Salute e Iss. Solo una Regione (la Provincia di Bolzano) riporta un’allerta di resilienza. Nessuna riporta molteplici allerte di resilienza. In diminuzione il numero di nuovi casi non associati a catene di trasmissione (13.546 vs 15.951 della settimana precedente). La percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti diminuisce leggermente (33% vs 34% la scorsa settimana). Cala leggermente anche la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (43% vs 44%). Infine, il 23% è stato diagnosticato attraverso attività di screening, dato in aumento rispetto la settimana precedente.

ll tasso di occupazione in terapia intensiva è ancora in lieve aumento al 6,2% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute), con il numero di persone ricoverate in aumento da 544 (31/08/2021) a 563 (7/09/2021). E’ quanto emerge dalla bozza del report settimanale di monitoraggio di ministero della Salute e Iss. Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale aumenta leggermente al 7,4%. Il numero di persone ricoverate in queste aree è in aumento da 4.252 (31/08/2021) a 4.307 (7/09/2021).

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli