Covid Russia, Putin: "Ho fatti vaccino Sputnik nasale"

·1 minuto per la lettura

Il Presidente russo Vladimir Putin ha annunciato di aver preso parte al trial dello Sputnik nasale precisando di "non aver sviluppato alcun sintomo anomalo". Domenica Putin aveva ricevuto la terza dose del vaccino anti covid Sputnik Light.

E' stato il vice direttore delle ricerche del Centro nazionale di epidemiologia e microbiologia Gamaleya, Denis Logunov a consigliare a Puti di effettuare anche una ulteriore seconda dose con il prodotto nasale, ancora in fase sperimentale, ha raccontato il Presidente russo. Ed è stato lo stesso Logunov, il giorno dopo la nostra conversazione, a completare "la seconda metà di questo procedimento, vale a dire a somministrare la polvere nasale".

"Sei mesi esatti dopo aver ricevuto il vaccino, la mia protezione si era abbassata e gli specialisti mi hanno raccomandato di sottopormi a una procedura di rivaccinazione, che è quello che ho fatto un paio di giorni fa", ha ricordato Putin in una riunione di governo.

Per quanto riguarda il vaccino nasale, "Logunov mi ha chiesto di inspirare profondamente contando fino a tre mentre mi ha spruzzato il prodotto in una narice e poi nell'altra. Poi sono rimasto seduto un quarto d'ora e tutto è finito". "Oggi, dopo aver completato queste due procedure, mi sono già allenato, quindi posso confermare che tutto procede bene. Vedremo poi quale sarà il risultato a livello di anticorpi".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli