Covid: Salvini, 'pericolosa è ideologia Speranza e sinistra contro impresa e commercio'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 24 apr. (Adnkronos) – "Di pericoloso c’è solo un’ideologia di sinistra —statalista e assistenzialista— che vede nell’iniziativa privata, nel lavoro autonomo, nel mondo del commercio e dell’impresa degli avversari e non degli alleati per la ricostruzione del Paese. Mi riferisco al ministro Speranza, al Pd, a pezzi di M5S. Coprifuoco, divieti e chiusure —dove i dati sanitari sono rassicuranti— non fanno bene all’Italia". Lo scrive il segretario della Lega, Matteo Salvini, in una lettera al 'Corriere della Sera', in replica ad un editoriale apparso ieri sul quotidiano di via Solferino.

"Il 13% della nostra ricchezza -ricorda il leader del Carroccio- dipende dal turismo: il coprifuoco alle 22 (ipotizzato addirittura fino a luglio) è una mazzata anche per questo settore. Ieri ne hanno parlato in tanti, di tutti i colori politici, ma ormai è una questione ideologica. Il coprifuoco non può cambiare per non dare ragione a Salvini, e se Salvini si lamenta è una 'pericolosa forzatura'. Anche se perfino il Cts fa sapere di non averlo consigliato e in Europa alcuni Paesi hanno deciso di cancellarlo (il Belgio, dall’8 maggio)".