Covid, Salvini: uso precauzioni ma non vivo di paura

Gal
·1 minuto per la lettura

Roma, 10 nov. (askanews) - "Io cerco di usare precauzioni ma non vivo di paura, di ansia, ho visto amici contagiati iper attenti, ma io non allontanerò mai nessuno, continuo a vedere le persone". Così Matteo Salvini, ai microfoni di Un giorno da pecora, risponde a chi gli chiede se ha paura di ammalarsi di Covid. A proposito della scuola il leader della Lega aggiunge: "Io sto con Anita che vuole la scuola in presenza, assolutamente. Ho vissuto la dad con i miei figli, al di là delle connessioni, non tutta Italia è connessa, non è la stessa cosa, ma immaginare cosa sono le interrogazioni a distanza...". Quanto alla tutela degli anziani Salvini ammette: "Non vedo i miei genitori da tre mesi e non gli porto i nipoti da aprile, li saluto dal balcone, gli metto la spesa in ascensore, non sarà il massimo però... li vedo da lontano". Infine sulle polemiche per le folle per strada nello scorso fine settimana, osserva: "Mi rifiuto di dire alle gente di stare a casa nel week end. Si può uscire, con prudenza, se le persone sono distanti non dico stai a casa, se rispettano le norme, mi rifiuto di dirlo".