Covid: Salvini, 'viviamo periodo cupo, tutti hanno diritto a esprimere le proprie idee'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 28 set. (Adnkronos) – Per il leader della Lega Matteo Salvini "stiamo vivendo un periodo cupo" a causa del Covid. "La violenza – dice a Telelombardia – non è mai giustificabile per giustificare nessuna idea, però il diritto a manifestare la propria idea è di tutti, di studenti, insegnanti, di poliziotti, e pensionati. Il diritto al libero pensiero è per tutti. Stiamo vivendo un periodo cupo".

Secondo Salvini, "c'è un pensiero unico dalla mattina alla sera per cui se avanzi una domanda e una richiesta allora sei un delinquente e un no vax. Io ho le mie due dosi ma sui bambini nessuno mi convincerà mai che bisogna obbligarli a vaccinarsi quando altri Paesi non lo fanno. Sulla salute non si scherza".

Il problema, ad esempio, è che "ci sono cinque milioni di italiani guariti dal covid, che hanno difficoltà con le vaccinazioni, che non hanno il green pass".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli