Covid: Sangalli, 'per l'Italia prossimi anni più grande sfida dal Dopoguerra'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 7 nov. (Adnkronos) – "Oggi non ricostruiamo dalle macerie di una guerra, ma da quelle di una pandemia". Lo afferma Carlo Sangalli, presidente della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, che dalla Scala di Milano – dove si è tenuta la cerimonia 'Impresa e lavoro' – fa un parallelismo con il teatro semidistrutto dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale ma ricostruito rapidamente. "La volontà e la determinazione di andare avanti però devono essere le stesse. E sono la determinazione e la volontà che ci permetteranno di ritornare al futuro della nostra città e del nostro Paese".

Per Sangalli "I prossimi anni rappresenteranno per Milano e per il nostro Paese, la più grande sfida dal dopoguerra a oggi. C'è stato un prima e ci sarà un dopo: resilienza e rilancio. Affrontare l'emergenza prima, ricostruire il futuro adesso". Nel ringraziare e premiare gli imprenditori che non si sono lasciati fermare dalla pandemia, sottolinea come "Non dobbiamo dimenticare la gravità della situazione che abbiamo vissuto, i problemi non ancora risolti e il lungo cammino per il ritorno a una nuova normalità che abbiamo appena intrapreso".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli