**Covid: Scarpati, 'green pass in sala? non è discriminatorio, salvaguarda salute di tutti'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 22 lug. (Adnkronos) – “Penso che avere il green pass serva anzitutto a far capire che il vaccino è importante e che è un modo per salvaguardare la salute di tutti”. Così all’Adnkronos Giulio Scarpati, favorevole all'obbligo di presentazione del certificato verde per accedere al cinema, di cui il Governo si appresta ad approvare il decreto. Per l’attore, “i comportamenti individuali devono tenere conto della collettività. Ben venga dunque – aggiunge – la certificazione, che non trovo affatto discriminatoria: purtroppo siamo in una pandemia e non possiamo ritrovarci a richiudere tutto, non solo per motivi economici, ma anche di salute pubblica”.

"Vaccinarsi è un modo per salvaguardare la salute pubblica nell’attesa di trovare soluzioni definitive – prosegue Scarpati – spero si arrivi presto a vaccinare il numero maggiore di persone per evitare contagi e creare una immunità maggiore. Tornando al green pass nei cinema – aggiunge – dovremmo essere sicuri che se il vaccino non crea problemi di contagio, anche con le varianti, di certo dà la possibilità di pubblico maggiore in sala. Ma la risposta dev’essere scientifica: non si sa ancora se si prende la variante Delta anche con il vaccino e se la si può trasmettere, fermo restando che se sei vaccinato è meglio e la malattia è meno pericolosa".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli