Covid: Scotto, 'Salvini soffia su fuoco disagio, ma Draghi ha detto no'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 26 mar. (Adnkronos) – "Parole di chiarezza. A Salvini che da settimane gioca con la propaganda, annunciando tutti i giorni riaperture massicce ad aprile, provando a soffiare sul fuoco di un disagio che c’è, è stato detto di no direttamente da Draghi. Si riapre soltanto se scende la curva dei contagi, in perfetta continuità con le scelte politiche dell’ultimo anno. Perché senza mettere in sicurezza la salute nemmeno l’economia riparte. Al leader della Lega non resta che scegliere. Non si possono fare troppe parti in commedia". Così Arturo Scotto, coordinatore politico di Articolo Uno.