Covid, Segre minacciata sui social dopo vaccino: Procura indaga

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Nuove minacce contro la senatrice Liliana Segre, presa di mira per la foto in cui si vede mentre viene vaccinata contro il Covid. Le minacce hanno fatto scattare controlli sui social. Gli uomini della Polizia postale, coordinati da Alberto Nobili a capo del pool antiterrorismo della procura milanese, indagano con l'ipotesi di reato di minacce aggravate dalla discriminazione e dall'odio razziale.

"Liliana Segre è sopravvissuta ai nazisti. Non ha certo paura di quelli che oggi la insultano per essersi vaccinata contro il Covid. Un abbraccio alla senatrice Segre: il suo esempio quotidiano è il vaccino più efficace contro l'antisemitismo" ha scritto su Facebook Matteo Renzi.