Covid, Sestili: "40% contagi in più in 7 giorni, è effetto Omicron"

·1 minuto per la lettura

Variante Omicron in Italia, "nuovo balzo con un aumento del 40% dei contagi negli ultimi 7 giorni". E' l'analisi, per l'Adnkronos Salute, del fisico Giorgio Sestili che fin dall'inizio della pandemia analizza e monitora l'andamento epidemico di Sars-CoV-2. "Questo aumento è molto probabilmente dovuto a un rapidissimo diffondersi della Omicron anche in Italia e questo sta cambiando le carte in tavola e sta facendo saltare i modelli matematici che prevedevano un picco per Natale".

"Sapevamo della velocità dei contagi dovuti a questa nuova variante - ricorda Sestili - Nel Regno Unito è dominante ed è probabile che l'Italia tra sette giorni sarà nelle condizioni della Danimarca. Infatti anche in quel Paese erano allo 0,2% di presenza di Omicron e in una settimana sono arrivate al 40%. L'Italia potrebbe subire la stessa sorte, oggi noi potremmo essere già intorno al 10-15% di prevalenza di Omicron rispetto alle altre varianti e arrivare in 7-10 giorni al 40%". Alla domanda su cosa accadrà a livello epidemiologico durante le festività, Sestili evidenzia che "non c'è modo di fare previsione, i contagi saliranno e supereremo il picco storico dei casi di un anno fa, raggiunto a metà novembre con 40mila casi".

Su quali misure straordinarie potrebbero essere prese domani dalla Cabina di regia del Governo, "un lockdown dal punto di vista epidemiologico può aiutare, ma vanno pesate anche le conseguenze sull'economia e la società. Occorre, invece, intervenire sui grandi assembramenti come lo stadio di calcio. In Germania tornano alle partite a porte chiuse".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli