Covid Sicilia, infettivologo Iacobello: "Non c'è paventata onda d’urto in terapie intensive'

·1 minuto per la lettura

"La situazione attuale dei ricoveri è tutto sommato sotto controllo soprattutto in Sicilia". Lo afferma all’AdnKronos l’infettivologo dell’ospedale Cannizzaro di Catania, Carmelo Iacobello. "Come e’ noto, nel Paese - aggiunge- c’è una situazione a macchia di leopardo con regioni più in sofferenza rispetto ad altre e mi riferisco in modo particolare al nord-est dove in questo momento l’impatto con l’epidemia sta avendo un importante impegno sulle strutture sanitarie".

"Nello specifico, per quanto riguarda la Sicilia,ribadisco - evidenzia Iacobello- c’è una condizione di equilibrio. Stiamo riuscendo con molta fatica a riequilibrare i ricoveri rispetto alle dimissioni riuscendo così ad avere un discreto controllo della situazione".

"Stesso discorso, conseguentemente - conclude l’infettivologo all’AdnKronos- dicasi per le terapie intensive dove non si sta verificando la temuta onda d’urto che si era paventata". (di Francesco Bianco)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli