Covid, Sileri: “A Natale cenone in libertà salvo nuove varianti che faranno chiudere”

·1 minuto per la lettura
Sileri sul Natale
Sileri sul Natale

Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ha affermato che, salvo che non si sviluppino nuove varianti che facciano riprendere l’epidemia, il prossimo Natale potrà finalmente essere trarscoso in libertà. Ovviamente, ha specificato, ci saranno ancora distanze, mascherine e green pass ma la zona rossa dell’anno precedente sarà solo un brutto ricordo.

Sileri sul Natale

Intervistato ai microfoni del programma “105 Kaos” in onda su Radio 105, l’esponente del governo ha sottolineato che si rischia ancora che delle varianti che possono generarsi sul nostro terreno nazionale o essere importate e poi bisognerà capire quante terze dosi dovremmo fare. Ma sicuramente la situazione epidemiologica è migliore rispetto a quella dell’anno precedente e le vacanze natalizie potranno essere trascorse con più serenità.

Quanto al green pass, ha spiegato, è uno strumento con una duplice anima: quella legata alla vaccinazione, perché ha permesso di avere 45 milioni di italiani con almeno una dose di vaccino e quella ai tamponi, grazie ai quali vengono identificati dei positivi che altrimenti non si troverebbero. Un concetto evidenziato anche dal fisico Battiston che ha ribadito l’importanza dei test per far emergere i casi sommersi.

Sileri sul Natale e le mascherine a scuola

Sileri si è infine espresso sull’utilizzo delle mascherine a scuola, affermando che rimarrà per almeno altre 6-8 settimane. “Non verranno tolte perché la circolazione del virus rischia di essere più sostenuta come sta accadendo nel Nord Europa“, ha infatti sottolineato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli