Covid: sindaci Val Seriana, 'ora Covid free ma non dimentichiamo'/Adnkronos

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 3 lug. (Adnkronos) – Nella Val Seriana falcidiata dal Covid19 nella primavera 2020 ora non ci sono più morti a causa del virus e i contagi si sono azzerati, ma nei paesi più colpiti dalla prima ondata il senso di precarietà vince ancora sul sollievo. L'aria che si respira nelle cittadine 'simbolo' della prima ondata, Alzano Lombardo, Albino e Nembro, dove si è toccato il record delle vittime, è quella di una prudenza estrema, nonostante l'allentamento delle restrizioni.

Nella settimana tra il 23 e il 29 giugno, per esempio, non è stato registrato alcun caso positivo nella valle del fiume Serio. "Però io lo vedo tra i miei cittadini, la mascherina la tengono ancora all'aperto. Quello che ci è successo non si dimentica", spiega all'Adnkronos il sindaco di Alzano Lombardo, Camillo Bertocchi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli