Covid: sindaco Brescia, 'Mattarella presto nella nostra città'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 19 mar. (Adnkronos) – Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella andrà presto a Brescia per testimoniare la sua vicinanza alla città, particolarmente colpita dal Covid19. Lo ha annunciato il sindaco Emilio Del Bono, nella conferenza stampa settimanale sui contagi. Mattarella avrebbe dovuto fare una visita a Brescia a ottobre, ma l'appuntamento era stato sospeso per l'ingresso della provincia in zona rossa. "Verrà quando sarà finita la zona rossa, nelle prossime settimane, ci stiamo coordinando per fissare una data", ha detto il sindaco, affrontando le polemiche, giudicate "infantili", per la visita del premier Mario Draghi a Bergamo, e non a Brescia.

"In queste settimane – ha sottolineato – Brescia sta facendo il suo sforzo massimo, ho avuto modo di scrivere al presidente Draghi da cui mi attendo una risposta a breve. Ho registrato una polemica infantile sulla presenza di Draghi ieri a Bergamo, che è legata a un fatto e a un luogo preciso, il 18 marzo dello scorso anno c'erano camion militari che portavano le salme fuori dal cimitero di Bergamo. A Brescia questo non è accaduto".

Le "massime autorità", ha aggiunto, "verranno a Brescia come sono sempre venute e hanno fatto sentire la loro vicinanza, a cominciare dal presidente della Repubblica, che non l'ha mai fatta mancare: tornerà presto, prestissimo nella nostra città. Aveva sospeso la sua visita di ottobre ma ha deciso di rinnovarla nelle prossime settimane".