**Covid: stop Astrazeneca frena campagna vaccinale, Draghi vede Curcio** (2)

·1 minuto per la lettura
**Covid: stop Astrazeneca frena campagna vaccinale, Draghi vede Curcio** (2)
**Covid: stop Astrazeneca frena campagna vaccinale, Draghi vede Curcio** (2)

(Adnkronos) – Ma un granello di sabbia sembra essersi infilato nel meccanismo e rischia di mandare in panne il motore. Anche perché, effetti collaterali a parte, AstraZeneca potrebbe avere un altro punto debole affatto secondario: secondo uno studio citato dal responsabile per la strategia vaccinale dell'Ema, Marco Cavaleri, il vaccino – al contrario di quelli targati J&J, Moderna e Pfizer- sarebbe risultato inefficace contro la variante sudafricana del Covid, anche se sono necessarie ulteriori verifiche.

Il timore, nonostante gli inviti alla cautela, è che si diffonda un certo scetticismo tra i cittadini, rallentando di fatto la campagna vaccinale a cui il governo Draghi punta a mettere le ali. Senza considerare l'ipotesi in cui, dalla riunione di giovedì, dovesse arrivare uno stop dell'Ema al vaccino anglo-svedese. Nel secondo trimestre sono attese in Italia 36,8 milioni di dosi complessive, tra Pfizer, AstraZeneca e Moderna. E una fetta corposa della torta è riconducibile proprio all'azienda anglo-svedese.

Sullo sfondo il caos, in una giornata all'insegna dell'incertezza e in cui il cortocircuito la fa da padrona. Complice il fatto che il divieto dell'Aifa ad usare il vaccino Astrazeneca è arriva a nemmeno 12 ore dalla nota in cui la stessa agenzia definiva "ingiustificato" l'allarme sulla sua sicurezza.