Covid, studio Gb: con variante Omicron fino a -70% rischi di ricovero

·1 minuto per la lettura

C'è fino al 70 per cento in meno di rischio di essere ricoverato, dopo essere stato contagiato dalla variante Omicron del coronavirus, rispetto alle varianti precedenti. E' quanto emerge da uno studio condotto in Gran Bretagna dall'agenzia britannica per la sicurezza sanitaria che parla di risultati ''incoraggianti''. Allo stesso tempo, però, lo studio evidenzia come la protezione dalla variante Omicron comincia a calare dieci settimane dopo aver ricevuto la dose booster di vaccino. Questa, comunque, continua a proteggere in modo notevole da complicanze gravi.

Il rapporto britannico mostra che le persone contagiate dalla Omicron hanno dal 31% al 45% in meno di probabilità di andare al pronto soccorso. E dal 50% al 70% in meno di probabilità di essere ricoverate in ospedale. Questo non significa che gli ospedali non possano finire sotto pressione, anche perché si tratta di una variante particolarmente contagiosa e che quindi si diffonde rapidamente.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli