Covid, studio: infettante 3% dei pazienti debolmente positivi

Mch

Milano, 22 giu. (askanews) - Nei pazienti clinicamente guariti dal Coronavirus, ma ancora debolmente positivi al tampone "il virus principalmente non infettante". quanto emerso da uno studio presentato oggi a Palazzo Lombardia da Fausto Baldanti, responsabile del Laboratorio Virologia Molecolare Policlinico San Matteo Pavia che ha lavorato con un pool di scienziati all'indagine.

Lo studio ha analizzato i tamponi di 280 soggetti clinicamente guariti che avevano cariche virali bassi: in questi pazienti, ha spiegato Baldanti, il segnale di infettivit del virus era presente in meno del 3% dei pazienti, quindi circa 8 persone. "Un dato molto semplice che penso possa avere delle implicazioni importanti", ha sottolineato Baldanti.