Covid: superati i 5 milioni di morti nel mondo

·1 minuto per la lettura
- (Photo: PIERO CRUCIATTI via AFP via Getty Images)
- (Photo: PIERO CRUCIATTI via AFP via Getty Images)

Superata la soglia di 5 milioni di morti per Covid-19 nel mondo: a riferirlo è l’agenzia Reuters sulla base di un conteggio effettuato sugli ultimi dati disponibili. La variante Delta, aggiunge Reuters, ha fatto emergere il grande divario nel tasso di vaccinazione fra Paesi ricchi e Paesi poveri. Oltre la metà di tutti i decessi su media settimanale si sono registrati negli Usa, in Russia, in Brasile, nel Messico e in India.

I primi 2,5 milioni di morti, evidenzia Reuters, sono stati registrati oltre un anno dopo lo scoppio della pandemia, mentre i successivi 2,5 milioni sono stati rilevati in poco meno di 8 mesi. La media giornaliera dei decessi nel mondo nell’ultima settimana è stata pari a 8 mila, ovvero 5 al minuto. Tuttavia, prosegue Reuters, nelle ultime settimane il tasso di mortalità ha registrato una battuta di arresto. Il continente con il numero più alto di morti è quello sudamericano: rappresenta il 21% del totale. Seguono l’America del Nord e l’Europa orientale, ciascuna con un 14% del totale.

Intanto negli Stati Uniti le vittime causate dal Covid-19 hanno superato le 700.000 unità, secondo i dati della Johns Hopkins University. Si tratta di un numero di persone più o meno equivalente alla popolazione della capitale Washington.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli