Covid Svizzera, 4.786 contagi e 115 morti

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Sono 4.786 le nuove infezioni da coronavirus confermate in Svizzera e nel Liechtenstein nelle ultime 24 ore (335.660 in totale). Si contano anche 115 decessi supplementari e 230 persone in più ricoverate in ospedale. Lo indica il bollettino odierno dell'Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp), precisando che dall'inizio della pandemia il totale dei decessi è salito a 4.667 e quello dei ricoveri a 13.648.

I tamponi eseguiti fra ieri e oggi sono stati 26.914, con un tasso di positività del 17,78%. A titolo di paragone mercoledì scorso la Confederazione aveva annunciato 4.876 nuovi casi, 100 decessi e 257 ricoveri in ospedale. L'incidenza della malattia ha raggiunto i 3.882,81 casi ogni 100.000 abitanti dall'inizio della pandemia e 602,62 casi ogni 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni. Le persone in isolamento in attualmente sono 28.356 e altre 33.275 entrate in contatto con loro sono in quarantena. A queste se ne aggiungono 236 di ritorno in Svizzera da un Paese considerato a rischio.

Per quel che riguarda il Ticino, nelle ultime 24 ore sono 261 le persone risultate positive al virus, per un totale di 16.222 dall'inizio della pandemia. Si deplorano anche otto decessi supplementari, che portano il bilancio delle vittime a 560. Nei Grigioni, la pagina web dedicata all'evoluzione del coronavirus indica 112 nuove infezioni da ieri (5.322 totali). Il bilancio delle vittime è salito a quota 104 (+4).