Covid: Tajani, 'vaccino in farmacia passaggio strategico'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 30 mar. (Adnkronos) – "Con la partecipazione dei farmacisti e delle farmacie alla campagna vaccinale contro il Covid comincia a realizzarsi quel cambio di passo nella lotta alla pandemia per il quale Forza Italia ha lavorato senza sosta. Sarà più facile vaccinare, grazie all’accordo, anziani e disabili senza costringerli a spostarsi magari dal piccolo Comune dove vivono. Questo passaggio è strategico per rispondere alla pandemia, uscire dalla crisi sanitaria e di conseguenza da quella economica, ma anche per gettare le basi di un nuovo assetto per la tutela della salute basato sul concetto di prossimità". Lo afferma Antonio Tajani, coordinatore di Forza Italia.

"Il farmacista -aggiunge- non è più soltanto il professionista del farmaco ma, nel rispetto delle competenze degli altri professionisti della salute, è in grado di erogare ai cittadini una serie di prestazioni e servizi, dal supporto all’aderenza terapeutica, alle campagne di screening e alla telemedicina. È quanto prevede il modello della farmacia dei servizi introdotta nell’ordinamento italiano nel 2009 dal governo Berlusconi. Oggi più che mai questo modello di presidio polifunzionale deve essere portato a compimento per costruire una sanità davvero vicina a tutti i cittadini, nelle grandi città come nel piccolo borgo. Forza Italia continuerà a lavorare per raggiungere questo obiettivo".