Covid, tamponi in centro migranti a Potenza dopo tre contagi

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Tamponi rino-faringei in una comunità di accoglienza per stranieri a Potenza sono stati effettuati dopo i tre casi di contagio di cittadini bengalesi qui ospitati e ora in isolamento obbligatorio. Si attende l'esito per verificare se il focolaio sia sotto controllo o se saranno necessarie altre misure di sorveglianza e prevenzione sanitaria. I tre casi positivi rientrano nei 251 tamponi effettuati nelle giornate di sabato e di ieri. I dati del bollettino quotidiano della task force regionale distinguono i residenti lucani dagli stranieri.

I casi Covid lucani sono 2 (in isolamento domiciliare) mentre le persone guarite sono 372 e quelle decedute 28. Vengono conteggiate a parte gli stranieri contagiati: due donne straniere provenienti dalla Moldavia risultate positive al test effettuato all'arrivo in Basilicata, entrambe ricoverate a Potenza, e i tre bengalesi.

Integrando i dati dei lucani e dei non residenti, i casi attuali sono 7, di cui due persone in ospedale per Covid19 (nessuna in terapia intensiva). Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono stati esaminati 44.271 tamponi, di cui 43.844 risultati negativi. Immutate le percentuali: sul totale dei test i positivi sono l'1 per cento mentre il tasso di letalità è stabile al 6,7%, più basso sia rispetto alla media del Sud Italia (9,7%) sia a quella nazionale (14,4%).