Covid Torino, morta 21enne: "Virus letale per tutti"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Per noi questa settimana inizia con una notizia molto brutta una nostra concittadina una ragazza di appena 21 anni madre di un bimbo piccolissimo è morta per le complicanze dell'infezione del Covid 19". Così il sindaco di Romano Canavese, Oscarino Ferrero, in una comunicazione alla cittadinanza in cui annuncia la morte della giovane deceduta in ospedale a Torino.

GUARDA ANCHE - Vaccino anti-Covid, tra euforia e cautela

"Purtroppo questa morte ci testimonia che il virus è letale non solo per una certa fascia di popolazione, ma può coinvolgere ciascuno di noi a qualsiasi età", aggiunge il primo cittadino che invita tutti "a rimanere attenti e responsabili e a non farmi sopraffare dal dolore e dalla paura ma a reagire con forza e determinazione rispettando le indicazioni sanitarie di sicurezza e le disposizioni che ci vengono imposte per la salvaguardia della nostra salute". "Certamente - conclude il sindaco esprimendo il cordoglio dell'intera comunità per la famiglia della giovane mamma - riusciremo ad uscire da questo frangente più forti e responsabili".

GUARDA ANCHE - Covid, cresce l’allerta: l’Italia si tinge di arancione