Covid: Toti, 'lockdown per non vaccinati? Non ci troverei nulla di strano'/Rpt

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 7 nov. (Adnkronos) – Lockdown solo per i non vaccinati, come considerato oggi in un'intervista a La Stampa dall'immunologo e membro del Cts Sergio Abrignani? "Non mi farebbe scandalo, anche a tutela degli stessi non vaccinati". Del resto, "una persona **non** vaccinata corre un rischio triplo o quadruplo, e mette a rischio" anche chi si è sottoposto a vaccino Dunque, "non ci troverei nulla di strano, oltre a trovare giusto che chi si è vaccinato possa continuare la sua vita, mentre chi non lo ha fatto, per un qualche egoismo", deve prendere anche in considerazione l'ipotesi di "diversificare il trattamento: non ci trovo nulla di scandaloso e credo si possa immaginare, dopoché si tratta di questioni molto delicate", anche dal punto di vista costituzionale. A dirlo, intervistato da Tgcom, è il governatore ligure Giovanni Toti, cofondatore di **'Coraggio Italia'**.

Nel corso dell'intervista, Toti ha rimarcato come "si debba fare ogni sforzo" per contenere la corsa del virus, anche prendendo in considerazione "l'obbligo vaccinale, forse un po' più morbido", visto che si è arrivato a quel 5-6% di persone restio alle vaccinazioni".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli