Covid, Trapani: 51enne si reca al supermercato e viola la quarantena

·1 minuto per la lettura
Coronavirus positiva fa la spesa denunciata
Coronavirus positiva fa la spesa denunciata

Una donna di 51 anni di Trapani è uscita di casa per fare la spesa nonostante fosse risultata positiva al Coronavirus. I fatti che sono stati resi noti solo in questi ultimi giorni risalgono al 3 novembre e nello specifico due giorni dopo l’esito positivo del tampone della donna. Nonostante ciò la donna ha deciso comunque di violare la quarantena che le era stata prescritta dall’autorità di competenza. A riprendere la donna le telecamere di sorveglianza del supermercato le cui immagini sono state acquisite dai militari. La donna che dovrà terminare il periodo di isolamento è stata denunciata per epidemia colposa dovrà rispondere davanti alla legge.

Positiva denunciata per aver fatto la spesa

Una donna risultata al Coronavirus di Trapani ha violato il periodo di quarantena uscendo di casa per fare la spesa. La donna che ha abbandonato il periodo di isolamento che le è stato prescritto dall’autorità di competenza è stata poi denunciata per epidemia colposa.

Nel frattempo per la 51enne è stata prescritta la prosecuzione del periodo di isolamento, ma dovrà rispondere davanti alla legge.

Cts, In 3 milioni violano la quarantena

In relazione ad una recente ricerca del Comitato Tecnico Scientifico, sarebbe circa i 3 milioni di persone che violano il periodo di isolamento nonostante siano in attesa dell’esito del tampone o ancora siano risultati positivi. Un dato preoccupante se si pensa che oltre 300mila italiani sarebbero in isolamento fiduciario. “Per ciascuna di loro ci sono almeno 10 di contatti stretti che dovrebbero essere in quarantena“, ha dichiarato una fonte autorevole del Cts.