Covid: Trapani, sindacati pensionati in piazza contro inefficienze sanità

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Palermo, 6 apr. (Adnkronos) – Le federazioni dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil scenderanno in piazza, domani, mercoledì 7 aprile, a Trapani, per protestare contro la mancata attivazione del Tavolo tecnico della Salute. "Dopo l’impegno assunto a febbraio dalla dirigenza dell’Asp 9 di Trapani, attendiamo ancora la convocazione che di fatto deve portare all’attivazione del Tavolo tecnico della Salute – affermano i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Trapani Filippo Cutrona, Leonardo La Piana e Eugenio Tumbarello, insieme ai segretari dei Pensionati – Bisogna dare risposte ai cittadini in un momento in cui i disagi sono tantissimi. Le liste di attesa per visite ed esami si allungano e la gestione della pandemia registra diverse inefficienze". L'appuntamento è alle 10, davanti la sede dell'Asp 9 di Trapani, con una delegazione ristretta nel rispetto delle restrizioni per l’emergenza pandemica.

"La campagna vaccinale per vulnerabili, over 80 e settantenni, procede troppo lentamente e fra disservizi per via anche della carenza dei vaccini – aggiungono – E’ necessario poi discutere degli enormi ritardi nella prenotazione di visite ed esami specialistici nelle strutture del territorio e dei controlli su Rsa e case di cure che sollecitiamo da tempo. L’attivazione del Tavolo non può essere più rinviata". Fra i temi che i sindacati chiedono siano posti al centro dell'attenzione anche "la questione legata all’assistenza ai malati Covid che – evidenziano – deve essere precisa puntuale efficiente ed efficace e il necessario potenziamento dell’assistenza domiciliare integrata e tutta la sanità nel complesso, ormai quasi paralizzata dalla pandemia".