Covid, trapianto di fegato da positivo a positivo con terza dose: è la prima volta

·1 minuto per la lettura
Covid, trapianto di fegato da positivo a positivo con terza dose: è la prima volta (Getty)
Covid, trapianto di fegato da positivo a positivo con terza dose: è la prima volta (Getty)

Il fegato di un donatore positivo al Covid è stato trapiantato per la prima volta su un paziente positivo dopo la terza dose di vaccino.

L'intervento è avvenuto alle Molinette della Città della Salute di Torino, nonostante il Centro Nazionale permettesse solo il trapianto da donatore positivo a paziente negativo al virus e vaccinato con booster.

Le condizioni del fegato del paziente hanno convinto i chirurghi a procedere. L'intervento è riuscito e il paziente, ancora positivo e curato con monoclonali, sta bene.

"Lo sforzo multidisciplinare - ha fatto sapere l'ospedale - ha dimostrando che il Covid non impedisce il trapianto di organi in sicurezza".

GUARDA ANCHE: Nuove frontiere della medicina: un cuore di maiale geneticamente modificato salva la vita ad un malato terminale. Il chirurgo è il figlio del paziente.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli