Covid: tre Guardie svizzere no vax via dal Corpo, altre tre sospese in attesa vaccino

·1 minuto per la lettura
featured 1521986
featured 1521986

Città del Vaticano, 4 ott.(Adnkronos Salute) – Con l’entrata in vigore dell’ordinanza dello Stato della Città del Vaticano che ha reso obbligatoria la presentazione del Green Pass dal 1 ottobre, il Corpo della Guardia Svizzera Pontificia ha introdotto misure sanitarie in linea con quelle adottate da altri corpi d’armata nel mondo. "In particolare – ha spiegato ai media il portavoce delle Guardie Svizzere come riporta Vatican news – è stato chiesto a tutte le guardie di effettuare il vaccino contro il Covid-19, per tutelare la propria salute e quella degli altri con cui entrano in contatto per ragioni di servizio. Alcuni membri della Guardia, tre, hanno scelto di non aderire a tale richiesta e hanno lasciato il Corpo di loro volontà. Per altri tre è stata invece disposta la sospensione temporanea del servizio in attesa che possano regolarizzare la propria posizione secondo le disposizioni del Corpo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli