Covid, in Trentino da lunedì prenotazioni vaccini dai 16 anni in su

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 18 giu. (askanews) - Da lunedì in Trentino potranno prenotare le vaccinazioni coloro che hanno almeno 16 anni. A confermarlo è l'assessore provinciale alla Salute, Stefania Segnana, che ricorda come l'arrivo di 6.000 dosi Pfizer in più rispetto al previsto consentirà all'Azienda provinciale per i servizi sanitari di riaprire gli slot delle vaccinazioni inserendo nella programmazione anche la categoria 16-17 anni.

"Aprendo anche ai 16 e 17enni - spiega ancora l'assessore Segnana - si dà una risposta all'esigenza di quegli studenti che hanno necessità di essere vaccinati in vista di soggiorni di studio all'estero".

La conferma dell'orario di apertura delle prenotazioni al CUP on line (indicativamente dalle ore 23 di lunedì) verrà data nelle prossime ore, al termine delle verifiche organizzative che l'Azienda sanitaria sta effettuando.Intanto oggi si è svolto l'incontro promosso sempre dall'assessore Segnana con i rappresentanti di Upipa e Spes finalizzato all'analisi delle richieste che sono arrivate dal mondo delle case di riposo.

"La prossima settimana - annuncia l'assessore - si riunirà un gruppo di lavoro per rivedere le linee guida per l'accesso alle Rsa, alla luce delle novità introdotte dall'ingresso in vigore delle norme nazionali sul Greenpass europeo". Nella riunione sono stati affrontati diversi aspetti organizzativi, ad esempio gli ingressi negli spazi comuni, la possibilità di agevolare l'accesso ai volontari, ma anche dei religiosi per le funzioni ed il supporto che da sempre offrono agli anziani ospiti. Si è parlato anche della possibilità di poter uscire dalle strutture di accoglienza per poter trascorrere del tempo in famiglia e, più ingenerale, di un allentamento delle restrizioni messe in atto per la frequentazione degli spazi comuni. "Tutto questo - ha concluso Segnana - sarà accuratamente vagliato dai nostri esperti per garantire finalmente un ritorno quanto più possibile alla normalità, ponendo ovviamente la massima attenzione affinché tanti sforzi e tanto dolore non siano vanificati dalla tentazione di lasciarsi troppo in fretta alle spalle questa lunga e difficile pandemia"

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli