Covid, Trump: "Con Fauci non sono d'accordo su tutto"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Con Fauci non sono d'accordo su tutto". Donald Trump, rispondendo alle domande dei cronisti alla Casa Bianca, ammette che il feeling con il dottor Anthony Fauci, cardine della task force contro il coronavirus, non è totale. Il presidente e lo scienziato, in particolare, hanno preso posizioni diverse in relazione all'idrossiclorochina. "L'idrossiclorochina ha un sostegno enorme, ma politicamente è tossica perché io l'ho supportata. Se avessi detto 'non usate l'idrossiclorochina in nessun caso', sarebbero venuti fuori dicendo 'è eccezionale, è un'ottima cosa'. Io l'ho presa per un periodo di due settimane, non ho avuto problemi di alcun tipo. E, cosa più importante, non sono risultato positivo. Ne sono molto felice", aggiunge. Con un tweet, in giornata, Trump ha rifilato una stoccata alla dottoressa Deborah Birx, coordinatore della task force. Ieri, alla Cnn, la scienziata ha evidenziato che l'epidemia "è più estesa" e si è allargata alle zone rurali del paese. "Nancy Pelosi la Pazza ha detto cose terribili sulla dottoressa Deborah Birx, attaccandola perché aveva detto cose positive sull'ottimo lavoro che stiamo facendo nel contrasto al virus cinese, compresi i vaccini e i farmaci. Deborah è caduta nel tranello e ci ha colpito. Patetico!", il tweet di Trump.