Covid: tutela della salute e libertà di cura, l'articolo 32 della Costituzione/Scheda

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 26 mar. (Adnkronos) – Tutela della salute individuale e collettiva e libertà di cura. Sono i principi che vengono richiamati quando si parla di possibile obbligatorietà dei vaccini e che sono disciplinati dall'articolo 32 della Costituzione.

"La Repubblica -recita la norma- tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana".