Covid, Ue pronta a vietare ingresso a cittadini Usa

coronavirus usa

Continuano ad aumentare i casi di contagi da Coronavirus negli Usa. Gli ultimi aggiornamenti sono tutt’altro che soddisfacenti e questa crescita esponenziale potrebbe portare l’Unione Europea a prendere una decisione senza precedenti: vietare l’ingresso dei cittadini americani per questa estate.

Numeri alla mano, gli Usa hanno fatto registrare un nuovo record di contagi da Coronavirus con oltre 40mila nuovi casi. Secondo quanto riportato dalla Johns Hopkins University, infatti, i nuovi soggetti positivi al Covid sono ben 40.135 che portano il numero totale a 2.467.510 pazienti che hanno contratto il virus.

Coronavirus, Ue chiude a cittadini Usa?

Ma proprio in virtù della grave situazione che si sta vivendo in queste settimane negli Usa, l’Ue sarebbe pronta a prendere una decisione senza precedenti: vietare l’ingresso dei viaggiatori americani. A riportarlo è il New York Times che cita fonti diplomatiche: la decisione presa nelle ultime ore dagli ambasciatori dei 27 Paesi Ue e difficilmente potrà cambiare. La lista degli Stati che vedranno cadere il divieto di ingresso verrà ufficializzata entro martedì 30 giugno, poche ore prima della riapertura ufficiale dei confini Ue.

Nell’elenco dei 15 Paesi che potranno fare ingresso in Unione Europea ci sarebbe la Cina. Inoltre, Bruxelles dà il via libera anche a: Algeria, Australia, Canada, Georgia, Giappone, Montenegro, Marocco, Nuova Zelanda, Ruanda, Serbia, Corea del Sud, Thailandia, Tunisia e Ungheria.