Covid, una bimba di 6 mesi è stata intubata e trasferita da Catania a Roma. Anche i genitori positivi

·2 minuto per la lettura
Ambulanza (Photo: Ambulanza)
Ambulanza (Photo: Ambulanza)

Una bambina di appena 6 mesi è ricoverata in gravi condizioni. La piccola, positiva al Covid-19, è stata intubata ed è ricoverata nel reparto di neonatologia e terapia intensiva pediatrica, guidato dal dottor Gianfranco Scarpelli all’Ospedale Annunziata di Cosenza. Ma le condizioni erano tanto gravi da richiedere il trasporto a bordo volo sanitario urgente a bordo di un C-130J della 46esima Brigata Aerea dell’Aeronautica Militare ha trasportato ieri dall’aeroporto di Lamezia Terme a quello di Ciampino. La piccola, intubata e costantemente assistita da un’équipe medica, è stata imbarcata sul velivolo da trasporto all’interno di un’ambulanza.

Scrive il Corriere della Sera:

La piccola, originaria di Casali del Manco, presenta un quadro clinico complesso, ma al momento stabile. Ha una polmonite interstiziale che ha compromesso il cinquanta per cento dei polmoni. Secondo quanto si apprende, i medici hanno preferito la ventilazione non invasiva fino alla giornata di oggi, ma adesso hanno preso la decisione di intubare per cercare di risolvere il problema. Anche i genitori e i familiari stretti, vaccinati, sono positivi al Covid e in isolamento.

La gestione ed il coordinamento della missione è stata condotta dalla Sala operativa del Comando delle Operazioni Aerospaziali dell’Aeronautica Militare con sede a Poggio Renatico (Ferrara) che ha emesso il task per la 46esima Brigata Aerea, uno dei reparti di volo dell’Aeronautica Militare che assicura il trasporto tempestivo di personale e materiale ovunque sia richiesto.

Ad assistere la bimba durante tutto il volo di trasferimento una équipe di personale sanitario specializzato. Una volta che il velivolo militare è atterrato a Ciampino, alle ore 23.20, la piccola paziente è stata trasportata immediatamente in ambulanza all’ospedale pediatrico “Bambino Gesù” di Roma.

Equipaggi e velivoli da trasporto dell’Aeronautica Militare sono pronti giorno e notte, 365 giorni all’anno, 24 ore su 24 per assicurare, laddove richiesto e ritenuto necessario per motivi di urgenza, il trasporto sanitario di persone in imminente pericolo di vita, trasporto organi o equipe mediche come in questa occasione.

Sono centinaia ogni anno le ore di volo effettuate per questo genere di interventi dagli aerei del 31esimo Stormo di Ciampino, del 14esimo Stormo di Pratica di Mare e della 46esima Brigata Aerea di Pisa. Per questo genere di missioni di soccorso, ove ci siano particolari necessità operative, vengono impiegati anche gli elicotteri del 15esimo Stormo.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli